Le inchieste del commissario Collura di Andrea Camilleri

Le inchieste del commissario Collura di Andrea CamilleriOtto racconti che si leggono d’un fiato, otto piccoli gialli che vedono come protagonista il commissario Collura, amico di Montalbano. Sono racconti commissionati a Camilleri dal quotidiano La Stampa e pubblicati nell’estate 1998.

Ogni storia è unita all’altra non solo dal protagonista, ma anche dall’ambientazione “geografica”: ogni piccolo giallo si svolge all’interno di una nave da crociera e termina con un pensiero fisso del commissario, una domanda che si pone dopo aver risolto il mistero.

Non ci troviamo di fronte a racconti memorabili né a gialli dello spessore di quelli con protagonista Montalbano, ma a brevi storie da leggere sotto l’ombrellone.

La rigidità della lunghezza fissa per ogni racconto nuoce a questi piccoli gialli. Collura arriva alle sue conclusioni quasi all’improvviso, senza dare tempo al lettore di capire, di seguire il fiuto del commissario.

La risoluzione del giallo è affidata solo al protagonista, non al lettore, che non ha a volte elementi a sufficienza.

Il primo racconto, Il mistero del finto cantante, contiene un’allusione politica un po’ troppo fantasiosa, il secondo, Il fantasma nella cabina, è uno dei migliori, nel senso che nella sua brevità riesce a risolversi in maniera naturale e non improvvisa, Trappola d’amore in 1° classe si dilunga troppo su aspetti su cui si sarebbe potuto sorvolare e non offre elementi per risolvere il caso, Bella, giovane, nuda, praticamente assassinata è un giallo classico, Un mazzo di donne per il petroliere Bill è un giallo divertente, I gioielli in fondo al mare è un altro classico del genere giallo, Che fine ha fatto la piccola Irene? è un racconto struggente che si serve del giallo per descrivere la sofferenza umana, il miglior racconto della raccolta, La scomparsa della vedova inconsolabile è l’ultimo giallo, forse uno dei minori.

La raccolta contiene un’interessante intervista sul commissario Collura di Giovanni Capecchi.

Riguardo a Daniele Imperi

Sono un blogger e web writer che scrive e legge ogni giorno. Penna blu è il mio blog principale, un luogo aperto in cui parlare di scrittura, blogging, editoria e lettura.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, per le statistiche e per offrire pubblicità attinente alle preferenze dei visitatori. Proseguendo nella navigazione o premendo il pulsante "Ok" acconsenti a ricevere cookie sul tuo dispositivo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi