Zeferina di Riccardo Coltri

In Zeferina si nota una grande differenza nella scrittura di Coltri rispetto al romanzo precedente Non c'è mondo. È possibile comunque ritrovare qualche elemento in comune, ma la scrittura appare senza dubbio più matura. Coltri è divenuto più padrone della parola, le scene e le ambientazioni, così come i dialoghi stessi, raggiungono un livello … [Per saperne di più...]

Non c’è mondo di Riccardo Coltri

Primo romanzo dell'autore del capolavoro horror La corsa selvatica, una storia che si basava sul fantastico italiano, attingendo ai miti e alle leggende del nostro paese, in un quadro storico ben preciso: i primi anni del Regno d'Italia. In questa prima opera dell'autore siamo invece ai giorni nostri, anche se Coltri crea un interessante … [Per saperne di più...]

La corsa selvatica di Riccardo Coltri

Un horror che lascia il segno. La corsa selvatica si esprime attraverso un linguaggio dal sapore antico, ma con uno stile moderno. La struttura delle frasi e dei periodi è originale e personale, perfettamente integrata nella tipologia di storia che Coltri sta narrando. Il mistero e la paura per qualcosa che non si conosce, a cui non si riesce a … [Per saperne di più...]

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, per le statistiche e per offrire pubblicità attinente alle preferenze dei visitatori. Proseguendo nella navigazione o premendo il pulsante "Ok" acconsenti a ricevere cookie sul tuo dispositivo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi