Harry Potter e i Doni della Morte di Joanne Kathleen Rowling

Harry Potter e i Doni della Morte di Joanne Kathleen RowlingSiamo giunti alla suggestiva conclusione della lunga saga di Harry Potter, il piccolo mago di cui abbiamo seguito le gesta e la crescita negli ultimi anni.

In questo romanzo molte verità e molti segreti saranno svelati, come era naturale che ci si aspettasse. La vicenda è ricca di dettagli, di personaggi che entrano ed escono dalla scena. Harry Potter troverà nuovi amici, anche inaspettati, e nuovi nemici da combattere.

In una conclusione come questa, in cui in 700 pagine devono essere condensati avvenimenti straordinari che si riallacciano ai precedenti, la Rowling riesce a catturare ancora di più il lettore, creando capitoli affascinanti col suo solito stile di scrittura scorrevole che non stanca mai.

La storia si presenta diversa dalle precedenti. La sua struttura prevede altri canali narrativi, un tessuto intrecciato di scene velato ad ogni passo da sensazioni di urgenza ed aspettativa. Cosa sono i Doni della Morte? Questo e tanti altri interrogativi nasceranno in Harry Potter e nel lettore che lo segue.

Come una sorta di Tre Moschettieri, Harry, Ron e Hermione percorreranno infinite miglia di strada per una ricerca che sembra non aver fine né epilogo. E quando la situazione del mondo magico si fa tragica, non vedono alcuna luce a rischiarare la loro strada. Soltanto l’amicizia si rivelerà più luminosa del buio che devono affrontare ad ogni momento, l’unico legame che li terrà uniti quando sembrerà tutto perduto.

E’ forse questo il messaggio che ci lancia la Rowling? In ognuno dei sette romanzi di Harry Potter l’amicizia ha giocato sempre un ruolo quasi dominante. Assieme all’onestà, l’amicizia che la scrittrice ha dipinto nei volti di Harry, Ron e Hermione è una sorta di rivoluzione, una ribellione contro la corruzione del mondo in cui vivono. E’ il coraggio di dire no, di mettersi anche contro il mondo intero pur di combattere contro ciò che è sbagliato.

Harry Potter, scrigno di buoni sentimenti, è il giusto, il buono chiamato da forze superiori a contrastare il male. E’ lo scudo che deve proteggere i più deboli, è la fune di salvataggio a cui ci si aggrappa quando non si vedono speranze. E’ l’ultima speranza di ricostruire un mondo, il punto di partenza per riprendere la vita là dove era stata interrotta.

Harry Potter è la Saga-Che-Non-Si-Può-Smettere-Di-Leggere.

Riguardo a Daniele Imperi

Sono un blogger e web writer che scrive e legge ogni giorno. Penna blu è il mio blog principale, un luogo aperto in cui parlare di scrittura, blogging, editoria e lettura.

Parla alla tua mente

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, per le statistiche e per offrire pubblicità attinente alle preferenze dei visitatori. Proseguendo nella navigazione o premendo il pulsante "Ok" acconsenti a ricevere cookie sul tuo dispositivo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi