L’isola di Tarzan di Edgar Rice Burroughs

L'isola di Tarzan di Edgar Rice BurroughsSiamo al terzo episodio della lunga saga dedicata all’Uomo-scimmia, Tarzan, Lord Greystoke, l’uomo allevato dalle scimmie, divenuto gentiluomo ma pur sempre rimasto selvaggio dentro.

Ritroviamo in questo romanzo il suo vecchio nemico Rokoff, il russo che assieme al compare Paulvitch si è sempre rivelato un avversario temibile e spietato.

In questo episodio, tradotto L’isola di Tarzan, Burroughs ci regala un altro splendido affresco dell’avventura nella giungla selvaggia. La vicenda si svolge per minima parte a Londra e quasi interamente in un’isola popolata da selvaggi e bestie feroci.

Tarzan si rivela un uomo non solo dotato di una straordinaria forza, ma anche in grado di piegare al suo volere le fiere della giungla: soltanto la fantasia di Burroughs poteva concepire un curioso e apparentemente impossibile espediente come questo.

L’isola si troverà ad essere teatro di battaglie e fughe fra selvaggi, stranieri, uomini bianchi e bestie della giungla: improbabili alleanze e tradimenti, sotterfugi e lotte furiose per la sopravvivenza, rapimenti e piani diabolici. Burroughs confeziona un romanzo d’avventura ben condito, non concedendo tregua al suo grande personaggio.

Ancora una volta Lord Greystoke dimostra di essere diventato gentiluomo soltanto a metà. Sotto i vestiti batte ancora il cuore del selvaggio, il richiamo della giungla, quello che Jack London chiamò richiamo della foresta, è ancora vivo dentro di lui e non lo abbandonerà mai.

E ancora una volta i suoi amici e i suoi nemici, sia vecchi che nuovi, hanno potuto ascoltare l’agghiacciante urlo che dalla sua gola si propaga fin nelle più profonde propaggini della giungla: è l’urlo di sfida dell’Uomo-scimmia, l’urlo di vittoria dopo una sanguinosa lotta, l’urlo di richiamo lanciato ai suoi simili. E’ l’urlo di Tarzan, la voce della forza e della giustizia che accompagna le sue avventure e le sfide nella feroce esistenza cui è destinato.

Illustrato da Paolo Ghirardi.

  • L’isola di Tarzan di Edgar Rice Burroughs (tit. orig. The beasts of Tarzan).
  • Mursia editore
  • 164 pagine
  • 1992

Altri romanzi dell’autore sul personaggio di Tarzan:

  • Tarzan delle scimmie
  • Il ritorno di Tarzan
Riguardo a Daniele Imperi

Sono un blogger e web writer che scrive e legge ogni giorno. Penna blu è il mio blog principale, un luogo aperto in cui parlare di scrittura, blogging, editoria e lettura.

Parla alla tua mente

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, per le statistiche e per offrire pubblicità attinente alle preferenze dei visitatori. Proseguendo nella navigazione o premendo il pulsante "Ok" acconsenti a ricevere cookie sul tuo dispositivo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi